Pinterest: consigli per un happy pinning

Pinterest è nato nel 2010 e grazie a una crescita a doppia cifra, diviene oggi un valido strumento di marketing per migliorare la visibilità di marca. La piattaforma si basa sul principio della condivisione d’immagini, espressioni delle proprie passioni e preferenze.

Ecco alcuni consigli per farsi notare tra le numerose bacheche e coinvolgenti contenuti visuali pinnati:

RICH PINS

Introdurre “RICH PINS” per una maggiore visibilità sulla piattaforma permette di aggiungere oltre all’immagine anche testi e link propedeutici alla vendita (“buy now”), nonché le notifiche agli utenti che hanno pinnato in caso di variazioni di prezzo. Oggi Pinterest ha 6 tipi di “RICH PINS”: app pins, place pins, article pins, product pins, recipe pins e movie pins.
Per il marketing il focus va sul “PRODUCT RICH PINS”. Secondo Hubspot i “RICH PINS” e  link “buy now” incrementano le vendite e la spesa media dei Pinners di un 10% sul vostro sito, rispetto a visitatori provenienti da altri social networks, incluso Facebook and Twitter.

Perché usarli?
1. Avere “RICH PINS” nel tuo sito rassicura l’utente sulla provenienza del contenuto del pin, questi infatti sono verificati da Pinterest.
2. I “RICH PINS” inoltre sono i primi risultati a comparire nel box di ricerca di Pinterest.
3. Con il Product “RICH PINS” informazioni come il prezzo, disponibilità e il sito web appaiono appena il pin è cliccato e ingrandito.
4. Verificando l’account potrai usufruire di analytics e dati quali: i prodotti che ricevono i pin, chi li pinna, e vi cliccano per raggiungere il tuo sito.

GROUP BOARDS – COLLABORARE CON PINNERS INFLUENTI:

Creare board collaborative anche detti “Group Boards” ti permette di invitare Pinners influenti e aggiungere i loro pin alla tua board. Scegliendo con cura i collaboratori, il gruppo boards massimizza i risultati e i following.
Questa procedura è molto utile specie in sede di promozione di una nuova collezione o nuovi brand.

DIFFERENZIARSI PER STILE

E’ stato studiato che in media gli utenti Pinterest seguono 9 brand, la competizione è alta, non è solo tra individui, ma anche tra aziende tantopiù che l’essere seguito non garantisce la visibilità certa dei tuoi pin. Disegnare contenuti visual di effetto, riconoscibili ed omogenei nello stile permette di migliorare tale probabilità.

CREATE PIN RELATIVI AD ARGOMENTI DI SUCCESSO
Seguire i trend e postare alcuni pin o anche intere board su di essi, anche se relativi a settori diversi, porta a maggiore popolarità. Un esempio: Food e Drink sono categorie popolarissime, ecco allora che alcune aziende creano intere board dedicate al cibo. (Ad esempio “Too Good To Share” di Curalete).

REPIN!

Come in Twitter non parlate solo di voi ma re-pinnate i contenuti di altri creando il giusto mood attorno al vostro prodotto evitando i concorrenti e scegliendo utenti con interessi complementari al vostro brand.

OTTIMIZZATE I PIN PER USO DA MOBILE!
L’85% degli utenti accede a Pinterest da mobile, per cui va curata la dimensione delle immagini postate.

Buon Lavoro e Happy Pinning!!!

#RICHPINS

#GROUPBOARDS

 

Referral:

http://www.socialmediaexaminer.com/design-social-media-images-for-brand-recognition/
http://www.mcngmarketing.com/verify-pinterest-account/#.VQlh5WSG82I
http://www.socialmediaexaminer.com/7-ways-attract-attention-pinterest/?utm_source=Newsletter&utm_medium=NewsletterIssue&utm_campaign=New
http://www.hubspot.com/marketing-statistics-1

Share your thoughts

quattro × quattro =